????????????? ?????????????????????
 italiano traduzioni inglese traduzioni russa traduzioni tedesco traduzioni spagnolo traduzioni francese traduzioni polacco traduzioni

Vi serve una traduzione precisa?
Cercate un centro traduzioni per tradurre dal italiano - ebreo / ebreo - italiano?

Allora vi rivolgete all`indirizzo giusto!
Proponiamo prezzi più convenienti (traduzioni da 0,60 Euro per ogni riga standard), sconti fino al 20% per i clienti fedeli e per grandi ordini. In generale, i prezzi vengono calcolati a seconda della lingua, del contenuto del testo (della sua complessità) e la quantità. Una riga standard è di 50 simboli, una pagina standard comprende 30 righe.

Traduzione:
Italiano - Ebreo / Ebreo - Italiano

italian traductor
www.google.it
Italiano
ebreo traductor
www.google.co.il
Ebreo
Google

Siamo specializzati in traduzioni riguardanti i seguenti campi (tematiche) e possiamo garantire una traduzione precisa e chiara:

Edilizia, biotecnologia, chimica, servizi vari, elettrotecnica, automobili/industria automobilistica, finanze, merci da svago, salute, commercio, hardware, immobili, Internet, merci di consumo, cosmetici, materiali sintetici, logistica, prodotti alimentari, costruzioni meccaniche, mass media, nanotecnologie, farmaceutica, software, turismo e divertimenti.

Affinché Vi si possa mandare una proposta al più presto possibile, vogliate mettere a nostra disposizione informazioni su di Voi e sul testo da tradurre, a mezzo posta elettronica o modulo di contatto. Beninteso che se il testo non è disponibile in memoria digitale, potete spedircelo via fax o per posta. Importanti originali devono essere spediti per raccomandata. Le informazioni avranno la massima riservatezza.

Sempre lieti di soddisfare le vostre esigenze!

Lingua ebraica

Parlato in: Israele
Persone: circa 6 milioni in Israele, striscia di Gaza e West Bank
Classifica: non in top 100
Filogenesi: Lingue afroasiatiche
Semitiche
Semitiche centrali
Semitiche nord-occidentali
Canaanite
Ebraico

Statuto ufficiale
Nazioni: Israele

Per lingua ebraica si possono intendere fondamentalmente due cose: l'ebraico biblico o classico e l'ebraico moderno che e la lingua ufficiale dello stato di Israele, e conta circa 7 milioni di parlanti. Si tratta in pratica di una stessa lingua per quanto vi siano difformita notevoli ed e una lingua semitica, e simile in cio all'arabo.

Originariamente, la lingua ebraica era la lingua utilizzata dagli ebrei quando ancora vivevano in maggioranza in Medio Oriente. Si stima che circa 2300 anni fa l'ebraico cadde in disuso come lingua parlata, sostituita dall'aramaico.

Nei secoli seguenti, gli ebrei della diaspora continuarono ad adoperare questa lingua solo per le cerimonie religiose. Nella vita di tutti i giorni, gli ebrei si esprimevano invece in lingue locali o in altre lingue ebraiche come lo yiddish o il ladino, che sono in realta dei miscugli di ebraico e di altre lingue, scritte spesso con l'alfabeto ebraico.

Dopo la nascita del Sionismo, si propose da piu parti di riprendere l'ebraico come lingua quotidiana per gli ebrei che immigravano nella Palestina. Il linguista che mise in pratica la proposta fu Eliezer Ben Yehuda, un ebreo lituano che emigro in Palestina nel 1881. Fu lui a creare nuove parole per i concetti legati alla vita moderna, che nell'Ebraico classico non esistevano.

Gli ebrei ortodossi non accettarono inizialmente l'idea di usare la "lingua santa" ebraica per la vita quotidiana, e tutt'oggi in Israele alcuni gruppi di ebrei ultra-ortodossi continuano ad usare lo Yiddish per la vita di ogni giorno.

Detto cio, l'ebraico prese piede rapidamente tra gli immigrati ebrei nonostante alcune resistenze e nel 1948 divento la lingua ufficiale di Israele, insieme all'arabo.

Al giorno d'oggi l'ebraico e una lingua che viene usata in tutti i campi della vita, inclusa la scienza, pur mantenendo un legame con l'ebraico classico. Oltre a questa radice sono confluite al suo interno influenze provenienti dallo yiddish, dall'arabo, dal russo e dall'inglese.

Le comunita ebraiche della diaspora continuano a parlare altre lingue, ma gli ebrei che si trasferiscono in Israele hanno sempre dovuto imparare questa lingua per potersi inserire.

L'alfabeto ebraico, come quello arabo, non esprime le vocali, se non sotto forma di piccoli segni posti al di sopra o al di sotto delle parole, che comunque di solito non vengono utilizzati. Le parole si riconoscono in una radice, solitamente di tre lettere, che viene modificata con prefissi, suffissi, inserimenti e variazioni vocaliche assumendo significati diversi. Ad esempio, dalla radice KShR, che esprime il concetto di collegamento, derivano i vocaboli KaSheR (adatto), KeSheR (contatto personale), tiKShoRet (comunicazione); dalla radice KTV (incidere) deriva liKToV (scrivere), miKTaV (dettato), KToVet (indirizzo), KeTuVa (contratto). I verbi sono esprimibili in sette forme, che solitamente modificano il significato (attivo, fattitivo, iterativo ciascuno con i relativi passivi, e riflessivo). Esistono un tempo presente, di tipo participiale, un passato ed un futuro. Oltre a singolare e plurale, numerosi vocaboli ammettono una forma duale. (ShNaiM, due) (SFaTaiM, labbra)

Israele
Lo Stato d'Israele e una nazione situata in Medio Oriente sulla costa del Mare Mediterraneo. Esso confina con l'Egitto a Sud, la striscia di Gaza a Sud-Ovest, la Cisgiordania e la Giordania a Est, il Libano a Nord e la Siria a Nord-Est. La popolazione di Israele al 30 giugno 2004 era stimata in 6,921,400 abitanti. Israele e l'unico Stato a maggioranza ebraica al mondo. Nonostante l'esodo della maggioranza della popolazione araba nel 1948 e nel 1967, gli Arabi musulmani e cristiani, assieme ai Drusi, rappresentano oggi il 20% della popolazione. Israele fu fondato nel 1948 e la sua esistenza fu ed e tuttora, fonte di molti conflitti con i relativi paesi limitrofi, Siria, Libano, Giordania ed Egitto. Israele ha anche problemi politici per le richieste d'indipendenza da parte della Palestina.

Storia
Antichita e medioevo
Le prime tracce di insediamenti risalgono al Paleolitico medio (Uomo di Neandertal, sede anche delle piu antiche civilta agricole e urbane che si conoscano (Neolitico, 8000-6000 a.C.).

L'arrivo dei popoli semiti comincia nel 3000 a.C. Gli Ebrei, sovrappostisi ai Cananei, giunsero alla meta del secondo millennio a.C., in un periodo di aridita, che spingeva molte popolazioni a cercare nuovi territori per vivere. Fondarono centri di vita urbana e religiosa. Una serie di regni e stati ebraici ebbe vita nella regione per oltre un millennio, fino al fallimento della grande rivolta ebraica contro l'Impero Romano, che provoco la massiccia espulsione degli Ebrei dalla loro patria o il loro volontario esilio (Diaspora ebraica).

Nel VII secolo, l'Impero Bizantino perse la regione per mano degli Arabi che, insediandosi, vi attrassero nuovi coloni, specialmente dalle regioni meridionali della Penisola araba. Dopo un fortunato periodo sotto il califfato omayyade, l'area decadde progressivamente in eta abbaside, trovando una qualche nuova vitalita in periodo tulunide prima di ricadere sotto il controllo delle tribu nomadi dei Banu Kalb e dei Banu Kilab. Con le Crociate e le successive dominazioni fatimidi, zengidi, ayyubidi e dei Mamelucchi la regione riacquisto una certa importanza. I nuovi dominatori Ottomani non furono invece del tutto all'altezza del compito, abbandonando l'amministrazione dell'area nelle poco capaci mani degli sconfitti Mamelucchi, trasformati in loro vassalli. Malgrado un tentativo della dinastia khediviale di Mehmet Ali di annettersi la regione, grazie ad alcune azioni militari tentate dal figlio del fondatore Isma'il Pascia, gli Ottomani rimasero al potere fino alla I guerra mondiale che li vide soccombenti per la loro alleanza con gli Imperi Centrali. Nell'immediato dopoguerra fu creato in Palestina un Mandato della Societa delle Nazioni, affidato alla Gran Bretagna, mentre in Siria un altro Mandato fu attribuito alla Francia.

Politica
Il voto spetta a tutti i cittadini israeliani che abbiano compiuto il diciottesimo anno di eta. Il primo ministro e eletto con suffragio diretto, il parlamento (Knesset) con il sistema proporzionale, in carica per 5 anni. Il potere legislativo spetta al Parlamento (Knesset). Il potere esecutivo spetta al gabinetto, con a capo il Primo ministro. Presidente: Moshe Katsav. Primo Ministro: Ariel Sharon - Primo Ministro ad interim : Ehud Olmert Assemblea nazionale: 120 membri (in carica per 4 anni). Israele non ha una Costituzione, le sue funzioni sono sostituite dalla Dichiarazione d'Indipendenza (1948), dalle Leggi base della knesset e dalle comuni leggi israeliane.

Gerusalemme
Le prime informazioni riguardanti la citta di Gerusalemme risalgono al III millennio AC. A quell'epoca non esisteva un vero e proprio stato centrale, ma una serie di citta stato che si governavano autonomamente ed erano quasi del tutto autosufficienti.

Verso la fine del II millennio AC gli Egiziani cominciano a dimostrare un certo interesse per questa zona, e non a caso il primo scritto in cui compare il nome della citta e una tavoletta egiziana, con su scritto la parola RUSHALIM che deriva dall'antica lingua cananaaica URUSALIMI. Come si puo notare l'assonanza e molto forte.

URUSALIMI significa "Shalem fu fondata". Bisogna ricordare che nell'antica regione di Canaan si venerevano molti dei, ma ogni citta stato aveva una sua preferenza (origine del monoteismo). Per quanto riguarda la citta di Gerusalemme la gente raccontava di aver assistito all'apparizione del dio Shalem sul monte su cui sorge ora il primo nucleo dell'abitato. Costruire una citta non e cosa da poco e a quei tempi era un'impresa colossale e la principale difficolta non stava solo nell'individuare il luogo piu adatto ma anche, e soprattutto, trovare un dio disposto a proteggerla.

Il dio Shalem e un dio di origine siriana. La tradizione vuole che EL (pronuncia il), il capo di tutti gli dei (una sorta di Giove) avesse avuto una figlia di nome Ashtar, che a sua volta per immaccolata concezione del padre stesso, ha avuto due gemelli Shalem a Shahar. Shalem dara quindi il nome alla citta di Gerusalemme e ricerche storiche accreditate dimostrano che Shalem e all'origine della parola Shalom in ebraico e della sua variante araba Salaam che significa appunto pace ed e diventata la forma di saluto attualmente diffusa

Contact us for Traduzione:
Italiano - ebreo – francese - ebreo – flamingo - ebreo - greco - ebreo - olandese - ebreo - italian - ebreo - portoghese - ebreo - spagnolo - ebreo - sloveno - ebreo - turco - ebreo - bulgaro - ebreo - croato - ebreo - polacco - ebreo - rumeno - ebreo - Slovacco - ebreo - serbo - ebreo - czech - ebreo - hungarian - ebreo - dutch - ebreo - estonian - ebreo - finnish - ebreo - icelandic - ebreo - latvian - ebreo - lithuanian - ebreo - norvegese - ebreo - svedese - ebreo - armeno - ebreo - azerbaigian - ebreo - georgiano - ebreo - moldavo - ebreo - russa - ebreo - ukrainian - ebreo - byelorussa - ebreo – arabic - bengalese - ebreo - chinese - ebreo - ebreo - ebreo - giapponese - ebreo - mongolo - ebreo - persiano - ebreo - vietnamita - ebreo – kasachistano

Israele

Home
Lingue
Prezzi
Oltretutto
Pareri
Condizioni
Contatto
Impressum

Impressum / Condizioni / Prezzi

© 2005 byPolyglot traduzioni Service
Partner von Übersetzungsbüro "Polyglot": Hier können Sie aktuelle und interessante Informationen finden! | Europasport Sportartikel | Russisch Wörterbuch | Бюро переводов Караганда | Privatkredite | Kostenloser Zähler und Webseiten Statistik | Cordyceps sinensis

Статистика сайта и анализ статистики сайта Бесплатный счетчик посещаемости, счетчик сайта